giovedì 14 maggio 2020

RISOTTO con ASPARAGI pancetta affummicata e cialdine di parmigiano

RISOTTO con ASPARAGI pancetta affummicata e cialdine di parmigiano


Ciao a tutti, oggi finalmente torno a postare qualcosina. La situazione attuale con il covid, lo smart working non mi hanno lasciato molto tempo a disposizione, ma oggi ho rubato un'oretta e vi dedico questo primo piatto. E' un risotto molto delicato con gli asparagi, insaporito da dadini di pancetta affummicata (potete mettere anche quella dolce, ma io avevo solo questa) e guarnita con cialdine di parmigiano.

Ingredienti:
Un mazzo di asparagi
olio cipolla e sale qb 
dadini di pancetta affummicata o dolce 70/100 gr
parmigiano grattugiato qb
riso 250 gr circa (Per 4 persone circa ma potete abbonare)
brodo vegetale (in mancanza acqua di cottura degli asparagi o dado)
un pezzetto di burro

Pulire e sbollentare gli asparagi, tagliarli a pezzetti mettendo da parte le parti un pò più dure. Ripassare gli asparagi con un po di olio e un pezzetto di cipolla. Prendere i pezzetti duri aggiungere un pò di acqua di cottura degli asparagi, una manciata di parmigiano e ridurre in crema con un mixer. In una padella cuocere i dadini di pancetta. In un padellino antiaderente caldo mettere un cucchiaio di parmigiano, far sciogliere e tenere da parte la cialdina (1 cucchiaio = 1 cialdina).
In una pentola mettere una noce di burro, far sciogliere aggiungere il riso e farlo tostare. Man mano mescolando aggiungere il brodo, a metà cottura aggiungere la crema  e una parte degli asparagi a pezzetti. Impiattare e guarnire con i dadini di pancetta, le cialdine di parmigiano e pezzettini di asparagi.

domenica 16 febbraio 2020

TORTA ORSETTO AVIATORE per Giuseppe

TORTA ORSETTO AVIATORE per Giuseppe


Questa torta è dedicata al battesimo del piccolo Giuseppe, nipotino della mia collega e amica Vincenza. Purtroppo da novembre scorso per mancanza di tempo non sono riuscita a postare più nulla, ma adesso ve la voglio mostrare perchè è veramente simpatica e colorata. Mi piacciono molto gli orsetti e anche l'orsetto vecchio aviatore mi ispirava, ho poi aggiunto qualche particolare e la torta ha preso forma da sè. Vi mostro qualche particolare.







OSSOBUCO con gremolada ( cottura in tajine)

OSSOBUCO con gremolada  ( cottura in tajine)




Dopo avervi lasciato per un pò, oggi colgo l'occasione per proporvi l'ossobuco alla milanese con la gremolada. A Natale mio figlio Gianmarco mi ha regalato la tajine di Emile Henry e così ho pensato di usarla approfittando di essa per una cottura lenta , con il vapore in circolo all'interno della pentola che ha reso l'ossobuco morbido come il burro.  Non avendola mai usata non sapevo bene come comportarmi, e inizialmente ho fatto cuocere  in pentola normale per i primi 5 minuti gli ossobuco per poi passare tutto nella tajine. La prossima volta inizierò direttamente con la pentola base della tajine  e continuerò poi con il coperchio fino a fine cottura. Ho fatto cuocere a fuoco per un ora e 40 circa ma voi ovviamente controllate la cottura e regolatevi di conseguenza.

Ingredienti:
4/5 ossobuchi
1 carota
1/2 cipolla
un pezzetto di sedano
burro sufficiente a cuocere la carne o olio evo
un pò di vino bianco
un bicchiere di brodo vegetale
3 cucchiai di farina
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
prezzemolo 
aglio
buccia di limone grattugiato edibile
sale, pepe

Procedimento:
Per prima cosa fate un brodo vegetale di verdure ( se proprio non potete fatelo con un pò di dado vegetale)
Incidete gli ossobuco per non farli arricciare in cottura, salateli e infarinateli.
fate un trito finissimo di carota cipolla e sedano, unite il burro o l'olio e fate soffriggere un pochino, unite la carne e fatela cuocere girandola da ambo le parti. Sfumatela con un pò di vino bianco poi pepatela. Fate evaporare il vino poi aggiungete il brodo quel tanto che basta poco alla volta unendo anche il cucchiaino di concentrato di pomodoro che potete anche diluire prima con un poco di brodo. Continuate la cottura lentamente..... ovviamente potete usare anche la pentola normale, ma la tajine gli ha dato quel qualcosa in più un profumo e una morbidezza incredibile.  Cinque minuti prima di servire fate un trito di prezzemolo un pezzetto di aglio e buccia di limone grattugiato, cospargete gli ossobuco e fate riposare 5 minuti. La cena è pronta..... fantastica,

















sabato 21 dicembre 2019

PRESEPE con polistirolo di RECUPERO

Presepe di recupero con pezzi di  polistirolo

Per realizzare questo scorcio di presepe ho utilizzato pezzi di polistirolo preso da scatole rotte, pezzi di legno e di sughero. Ho inciso il polistirolo, l'ho rivestito di carta igienica e vinavil e poi colorato con colori acrilici. Un pò di muschio e il gioco è fatto. Ho anche aggiunto delle luci colorate e il risultato è stato molto simpatico.

mercoledì 30 ottobre 2019

TORTA GIUNGLA per Lorenzo

Torta giungla per il primo anno di Lorenzo


E sono ancora qui, alle prese con una nuova torta in pasta di zucchero. 
Questa volta l'occasione è il primo compleanno del mio piccolo nipotino Lorenzo e l'idea che stentava a farsi strada questa volta è caduta sullo stile giungla. Non male, leoncino e giraffa, ippopotamo e scimmietta con palma annessa e per finire il pappagallino e i serpentelli su una base zebrata verde e oro.  Alla prossima torta.









lunedì 3 giugno 2019

Torta Unicorno di Lorenzo

Torta unicorno di Lorenzo


Una nuova occasione per decorare una torta in pasta di zucchero è stato il battesimo del mio bellissimo nipotino Lorenzo.
Il tema della torta sono gli unicorni versione maschietti, colori da utilizzare per armonizzare con lo sweet table bianco azzurro e oro.










domenica 17 febbraio 2019

SPADA IN PADELLA

Spada in Padella con carotine

di solito faccio le fette di pesce spada  sulla piastra e in due minuti con un goccino di olio a crudo il gioco è fatto. Oggi però ho voluto provare questa versione in padella e devo dire di essere molto soddisfatta, ha un sapore molto più delicato e gustoso..... da provare.

Ingredienti
2 fette di pesce spada 
2 carote piccole e succo di limone
cipolla e prezzemolo
olio e aglio
un po di farina
vino bianco
un pò di acqua calda

Procedimento
Marinate per un oretta le fette di pesce spada con uno schizzo di limone un pochino di olio e un pizzico di sale.
Prendete le carotine tritatele finemente e mettetele a cuocere in olio aglio un pezzettino di cipolla e un rametto di prezzemolo. Fate cuocere e nel frattempo scolate il pesce spada dalla marinatura e passatelo nella farina. Non appena la carota è cotta mettete in padella il pesce. cuocete a fuoco medio, sfumate e fate evaporare con un goccio di vino bianco, continuate la cottura con un dito di acqua calda per qualche altro minuto. La cottura è veloce e il sapore è molto delicato.-






lunedì 11 febbraio 2019

CREME CARAMEL

Crème Caramel

Un dolce semplice fatto con pochi ingredienti, ma gustoso al palato adatto a tutti.

Igredienti
1 litro di latte
100 ml di panna fresca
1/2 bacca di vaniglia
280 gr di zucchero
10 tuorli
un pochino di rum (quello buono non l'aroma)

Caramello
150 gr di zucchero
un pochino di acqua
1 cucchiaino di glugosio


Ho scaldato il latte con la bacca di vaniglia lasciando in infusione per un pò.
Ho lavorato i tuorli con lo zucchero senza sbattere eccessivamente e unito il latte alle uova. In superficie si formano delle bollicine che con un cucchiaio ho schiumato.
Per il caramello ho messo lo zucchero in un pentolino con il fondo pesante, ho aggiunto un pochino di acqua appena appena e 1 cucchiaino di glugosio (facoltativo.. serve a non far cristallizzare). Far imbiondire (avrei dovuto far colorire un pò di più) e distribuire sul fondo di vaschette monoporzione (o anche un'unico stampo). Aggiungere il composto di latte e cuocere in forno a bagnomaria. Io sul fondo per non far muovere gli stampini ho messo della carta da cucina e ho aggiunto acqua calda fino a metà degli stampi.
Ps: son venuti circa una ventina di pezzi ma erano un pochino bassi,quindi 18 pezzi dovrebbero andare bene.
50/60 minuti a 160/170° (comunque controllate con uno stecchino.... se il centro è liquido continuate la cottura e controllate il livello dell'acqua)