giovedì 25 ottobre 2012

VELLUTATA DI ZUCCA

Vellutata di zucca

Ieri sera siamo stati a cena dai miei cognati Lilla e Ladislao (detto Ladi) insieme al nostro gruppo di amici.
In tale occasione mia cognata Lilla ha utilizzato la zucca come ingrediente principale dei suoi due primi piatti.
Ho approfittato di questa occasione per " rubarle" il segreto di questa splendida vellutata che ho fotografato e gradito immensamente e che ora mi appresto a postarvi.

Ingredienti:
900 gr di zucca
1 porro
1 foglia di alloro
2 bicchieri di latte
1 cucchiaio di farina
50 gr di burro
250 gr di panna liquida
4 cucchiai di fontina grattugiata (mia cognata ne ha messo di più)
sale pepe e noce moscata
speck

Procedimento:
Fare a pezzetti  la zucca, e lessarla in poca acqua con sale alloro e porro. Frullarla. Se vi sembra ci sia troppa acqua scolarne un pò e tenerla da parte (potrebbe servirvi  in caso la vogliate meno densa). Dopo  averla frullata metterla di nuovo in pentola sul fornello, aggiungere la farina, il latte, (sempre mescolando) il burro e la panna liquida. Amalgamare bene e alla fine aggiungere la fontina grattugiata e quando questa si è fusa bene, salare pepare e aggiungere una grattugiata di noce moscata. Nel frattempo tagliare lo speck a fiammiferini sottili e fare rosolare con un goccino di olio evo.
Servire caldo aggiungendo al centro una manciatina di speck e un filino di olio evo.
Vi assicuro che il contrasto tra la delicata morbidezza della vellutata, con il croccante dello speck  risulta veramente eccezionale



giovedì 18 ottobre 2012

LA PASTA DEI CARDINALI

LA PASTA DEI CARDINALI


Questo primo l'ho servito sabato a pranzo. Non posso certo dire che sia un piatto leggero, ma sicuramente è sostanzioso e stuzzicante.A mia discolpa devo dire che ho fatto questo primo non per me,(potrei astenermi dal mangiare anche per un mese e starei ancora bene)  ma in occasione del ritorno a casa di mio figlio, che notoriamente non è molto prodigo di complimenti (anche stavolta non si è smentito ed ha prodotto un semplice mugugno) ma che comunque ne ha fatto fuori un bel piatto.

Ingredienti per il condimento:
2 salsicce
3 peperoni rossi
1 fungo porcino piccolo
panna (un pò di latte)
olive nere
cipolla, olio, sale
aglio e vino bianco

Ingredienti per la pasta
Farina
acqua
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale

Procedimento;
Iniziate cuocendo in padella le salsicce spellate e fatte a pezzettini con la cipolla e le olive nere. Fate cuocere bene sfumando con un poco di vino bianco. Nel frattempo soffriggete i peperoni lavati asciugati e fatti a striscioline con olio aglio e sale. Appena cotti frullateli. Prendete il fungo porcino fatelo a pezzettini e cuocetelo con olio aglio e un pizzichino di sale. Unire le salsicce, i funghi e la crema di peperoni e aggiungere per legare il tutto una confezione di panna ( io ho diminuito la panna e aggiunto un pò di latte).Comunque se vedete che il composto non è morbido potete aggiungere un pò di latte.
Al condimento ho preferito abbinare una pasta fresca senza uova, ma voi potete scegliere qualsiasi tipo di pasta. Io ho impastato farina e acqua tiepida con un cucchiaio di olio e l'ho fatta riposare 30 minuti. Ho ripreso l'impasto e l'ho lavorata con le mani realizzando dei  rotolini che ho tagliato a pezzetti lunghi 4/5 centimetri. Ogni rotolino l'ho poi allungato ulteriormente. Cuocere la pasta in acqua bollente dove avete versato un goccio di olio. Scolate e condite ripassando in padella.










venerdì 12 ottobre 2012

FINOCCHIETTI

Finocchietti
Amo riscoprire le antiche ricette abruzzesi e in particolar modo quelle montoriesi, e questi biscotti
fanno parte di quelle che io chiamo "ricette di una volta". Questo biscotto semplicissimo, fatto con pochi ingredienti. farina zucchero e uova (senza lievito),veniva offerto agli ospiti nei matrimoni e nelle festività. E' un biscotto duro, non è morbido nè si inzuppa nel latte, ma se ne mangi uno non puoi fare a meno di prenderne altri. Ben chiuso si conserva per un paio di settimane, ma io vi assicuro che dureranno ben poco.

Ingredienti:
12 uova
1 kg di zucchero 
farina q.b.
cannella in polvere
limone grattugiato

Procedimento:
Fare la fontana con la farina e lo zucchero, al centro mettere le uova, un cucchiaino abbondante di cannella e il limone grattugiato e impastare tutti gli ingredienti. Formare con l'impasto dei biscotti lunghi e stretti, ( una volta venivano fatti anche a forma di S). Mettere i biscotti così formati in una teglia e cuocerli in forno caldo fino a quando sono leggermente dorati. Il tempo di cottura varia da forno a forno, comunque contate circa 15/20 minuti a 180°.







giovedì 11 ottobre 2012

MINESTRA DI ORZO ZUCCHINE E MAGGIORANA

Minestra di orzo zucchine e maggiorana
Oggi ho preparato questa minestra. Semplice ma  gradevole,calda, profumata di maggiorana. Molto delicata.
Ingredienti:
250 gr di orzo (se ne conta circa 70 gr a persona, regolatevi a seconda della confezione)
2 zucchine medie
carota
cipolla
sedano (poco)
maggiorana
olio e sale
Procedimento:
Sciacquare l'orzo in acqua corrente. Mettere a cuocere l'orzo in abbondante acqua fredda non salata. Togliete con un cucchiaio la schiuma che si forma nell'orzo e salate dopo circa 20 minuti di cottura. Nel frattempo lavate le zucchine e fatele a pezzetti. Mettetele a cuocere in un soffritto di cipolla carota sedano  olio e foglioline di maggiorana . Regolate di sale. Le zucchine vanno aggiunte verso la fine della cottura. Nel caso serva potete aggiungere alla cottura dell'orzo acqua bollente.





domenica 7 ottobre 2012

CANTUCCINI MANDORLE E CIOCCOLATO


Cantuccini mandorle e cioccolato

Oggi, domenica mi sento stanca, ma giusto per complicarmi un pò la vita, ho deciso di fare dei cantuccini.
Ogni tanto li faccio perchè sono biscotti che chiusi bene in un barattolo di vetro o di latta durano minimo dieci giorni (e anche qualcosa di più). Questa volta ho aggiunto anche pezzetti di cioccolato fondente, e devo dire che non ci stanno affatto male. Provare per credere.

Ingredienti:
6 uova
1Kg di farina
700 gr di zucchero (potete metterne anche meno, potete arrivare fino a 500 gr se mettete il cioccolato fondente)
150 gr di burro (io ho utilizzato 1 bicchiere di olio e.v.o.)
1 bustina di lievito
200 gr di mandorle con la buccia (io ne ho messe di più)
limone grattugiato
100 gr di cioccolato fondente (è facoltativo potete anche non metterlo)
Procedimento:
Ho messo tutti gli ingredienti in una ciotola (potete anche fare la classica fontana) ed ho impastato tutto. Ho aggiunto il cioccolato a pezzetti e le mandorle con la buccia pulite con uno strofinaccio bagnato e strizzato. Sopra l'asse da lavoro formate con l'impasto delle strisce e mettetele a cuocere per circa 30 minuti  o fino a quando non sono dorate in forno già caldo a  180° circa. Appena cotte, aspettate qualche minuto e poi tagliate le strisce a fettine. Riprendete i biscotti, sistemateli in una teglia e fatele biscottare. A questo punto sono pronte da mangiare, o da conservare.









sabato 6 ottobre 2012

CIONDOLO

Ciondolo
Oggi niente cucina
ma
un ciondolo da indossare stasera.